VOGLIAMO LE DIMISSIONI IMMEDIATE DEI PARLAMENTARI CHE HANNO INTASCATO IL BONUS

 

Scrive Giovanna Romano, responsabile politico provincia di Benevento e portavoce nazionale

In queste ore che precedono le ferie di “Augusti”, mentre l’Italia si divincola tra un bollino nero sulle autostrade (ahi noi, l’unico dell’anno) e la perdita di una grande artista come Franca Valeri, spunta fuori una storia che di artistico non ha proprio nulla. Cinque deputati cinque, unitamente a qualche altro poltronista di alto livello,mentre l’Italia intera piangeva i morti e faceva i conti con una crisi senza precedenti, pensavano bene di intascare il bonus di 600€ dall’INPS. Tutto legale,dicono, ma la legge morale dove sta? Oltre che prendercela con loro dovremmo dare la patente di “cretino” a colui che ha scritto una legge che consentiva anche ai deputati di prendere il bonus. Ma dovremmo soprattutto condannare quegli elettori che al grido di trasparenza e di casta hanno votato questi incompetenti.

Poco dovrebbe importare il partito cui appartengono questi poveracci…sono parlamentari e dovrebbero rappresentare il popolo a prescindere dal colore. Si rincorrono le voci che sarebbero tre della Lega, uno del Movimento 5 stelle e uno di Italia Viva. Oltre a giornalisti e qualche deputato regionale. È caccia ai nomi e forse i nomi usciranno o forse no..

Ma può essere realmente importante un nome o un partito più del gesto? Più di un gesto vergognoso e miserabile, che ha tolto il pane a chi è stato costretto a chiudere da un giorno all’altro, a chi non ha potuto proprio riaprire, a chi ha sfasciato gli arredi del proprio locale, a chi non ha retto e si è suicidato, a chi ha dovuto dire ai propri bambini “quest’anno niente mare”? Mentre gli abitanti del palazzo dorato stavano tranquilli e magari chiedevano pure il bonus.. alla fine c’è da augurarsi che i lor segretari (anzi, ancor prima, la loro coscienza) li porti alle DIMISSIONI IMMEDIATE