Mentre in Parlamento litigano, il malato (Italia) muore

Di Antonio Francione, responsabile politico Realtà Popolare Regione Campania

La politica sono fatti e non aritmetica”….cit.Emma Bonino…condivido in pieno il suo pensiero, che io sintetizzo…” Fatti e non parole”…💪
Con questo voglio dire che se l’attuale governo avrà la fiducia al Senato con qualche voto di scarto non è salvo, ma nei prossimi mesi ci saranno solo ricatti da parte di chi a votato SI.
Non è questo il modo di governare un paese, che in questo momento è in piena sofferenza in tutti i settori.
Non si possono elargire bonus senza un fine, ( bonus vacanza, bonus monopattino, sedie e tavoli con le rotelle per le scuole, reddito di cittadinanza, ecc…).
Oggi sono stato a Salerno, Battipaglia, Eboli ed ho visto numerose attività chiuse, saracinesche abbassate, altre che i titolari si guardavano in faccia tra loro, senza clienti.
Non è possibile mettere in ginocchio il piccolo commercio perché è il locomotore dei territori.
I giovani sono in piena depressione per mancanza di socializzazione e scambio di idee vedi la scuola chiusa, altri senza lavoro che stanno abbandonando i piccoli borghi e vanno oltre la nostra bellissima patria…!!
Stiamo vivendo un momento molto difficile e ” LORO” litigano per ricoprire cariche e spartire la torta del Recovery Found di circa 200 miliardi di euro, che toccano alla nostra Italia…!!
Adesso è il momento di collaborare e mettere insieme idee positive senza penalizzare chi vuole apportare cambiamenti positivi per il futuro del nostro paese.
Io personalmente guardo sempre e per sempre la persona che amministra, non il partito, non credo e non ho mai creduto nei partiti, bisogna guardare il “contenuto”.
Io non credo nei partiti, anche perché ci sono i cosiddetti “costruttori”….” ” responsabili” io lì definisco…”mercenari della politica di convenienza”….!!
Questo gioco dura poco, anche perché deve essere motivato, ma in Italia non esiste.
Vedo Onorevoli e Senatori che da dx passano a sx e da sx passano a dx….!!
Questa è la politica Italiana…..siamo amministrati da persone incompetenti ed inoltre anche deficienti, per non aver rispettato l’elettorato, ma loro se ne sbattono di tutti noi…!!
Avete visto si sono svegliati anche (Mastella, Pomicino, Prodi, ecc…) della prima repubblica.
L’ Italia è caduta troppo in basso, siamo ad un passo dal baratro totale, ma loro prendono lo stipendio di circa 20.000 mila euro al mese, le famiglie italiane non riescono ad arrivare a fine mese…..povera Italia…per poco ancora, senza ritorno alla normalità.
È passato un anno dall’inizio della pandemia ed a tutt’oggi siamo ancora fermi ed impantanati…!!
Ora serve la vera politica…” al servizio del cittadino”…!!