LA RESPONSABILE DELLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA DI REALTA’ POPOLARE LANCIA UN APPELLO ALLA REGIONE

L’Ospedale di Siderno in provincia di Reggio Calabria è ubicato in viale Europa e, causa piano di rientro sanitario, non prevede più ricoveri con degenza notturna restando semplicemente presidio di primo intervento. Il nosocomio in futuro verrà probabilmente indirizzato all’assistenza dei pazienti non acuti, o forse sarà destinato ad accogliere uffici e servizi sanitari a vocazione e valenza territoriale.

(Palma Geracitano Responsabile della provincia di ReggioCalabria di RP)

La Responsabile di Realtà Popolare della Provincia di Reggio  Calabria Palma Geracitano. Lancia un grido di allarme, in questo momento la Calabria ha diversi focolai di COVID-19. <<Siamo tutti al corrente che la Calabria ha i presidi chiusi. La Regione stessa non sta ottemperando alle esigenze di pandemia che si sta verificando nella nostra Regione. Anziché fare la tendopoli all’Ospedale di Locri, preferisce tenere chiuso l’Ospedale di Siderno, si tratta del nostro presidio ospedaliero. Visto che abbiamo un ospedale per certi versi chiuso, non c’è bisogno di una tendopoli per ospitare persone infette. Abbiamo molte strutture, bisogna pensare al lavoro estenuante dei medici e volontari sempre con il pericolo di essere infettati perché poco protetti. Abbiamo Ospedali, abbiamo la nostra eccellenza della medicina. D’estate il nord fruisce grazie al nostro mare e alla sua ricchezza storica le vacanze estive. Dobbiamo proteggere la nostra Regione, teniamo stretto tutto quello che abbiamo perché non debbano in futuro lasciarci nuovamente, i nostri medici e mi ripeto sono l’eccellenza della Calabria. In momenti drammatici come quelli che stiamo vivendo, la Regione Calabria dovrebbe usufruire dei soldi che l’Unione Europea ci stanzia per poterli usare in beni di prima necessità, stiamo aspettando, vogliamo vedere come verranno usati o distribuiti in questa emergenza del Coronavirus>>.

(Ufficio Stampa Maria Grazia Regis)