PIETRA MILIARE SU CASERTA “PASQUALE GIONTI”


La Campania e i suoi preziosi gioielli: Caserta, orgoglio del sud, una città antica nota come <<Liburia>>, termine che deriva da un’antica popolazione denominata Leporini oppure Leborini che includeva il territorio compreso dal Tirreno con le isole Ponza e Ventotene, gli Appennini e la fascia meridionale della Valle Roveto. Un tempo si diceva che Caserta fosse oscurata dalla vicina Napoli, ma non è così, conquista un ruolo di spicco quando si parla di luoghi storici di prim’ordine. Scenario di una Caserta dei tempi in cui la storia era di casa, come non apprezzare il colossale Palazzo Reale di Caserta, l’acquedotto del Vanvitelli, e il complesso di San Leucio, tutti e tre inseriti dall’UNESCU, tra i patrimoni dell’umanità.

v

(Palazzo Reale di Caserta)

Realtà Popolare, ogni giorno valuta uomini e donne che vogliono entrare all’interno del movimento politico per dare il loro contributo, impegno  a favore del territorio di appartenenza, chi meglio può capire le tante anomalie e segnalarle a chi di dovere.

Il Movimento Politico di Realtà Popolare conferisce la nomina di Responsabile Provinciale di Caserta a Pasquale Gionti. Attualmente copre ruoli sempre nella stessa provincia come: Responsabile Associazione Italiana Wilderness riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente; con Realtà Popolare Responsabile Regionale della Campania per le associazioni Ittiche Venatorie Zoofile ambientali settore Agricoltura e Foreste. Responsabile Associazione Caccia sviluppo territorio area Caserta.

Pasquale Gionti spiega: <<Il mio impegno è quello di stare sempre al servizio della gente (ruolo che svolgo quotidianamente), al servizio per la tutela e salvaguardia ambientale, al servizio del settore agricolo, sempre nell’interesse del bene comune di tutti. L’Ambiente e l’Agricoltura, questo sarà il tema quotidiano ma anche il mio grande impegno. E’ ora di dire basta alla cementificazione selvaggia, basta al consumismo incontrollato del suolo agricolo. Mi batterò per il Made in Italy>>.

Tutto quello che ci circonda, in questo caso la nostra terra è un impegno che viene affidato a uomini di coscienza per preservarla e tutelarla. Uomini, come Pasquale Gionti al servizio dell’ambiente, ma soprattutto l’agricoltura che deve essere valorizzata con tutti i mezzi.

Amare la propria terra vuol dire entrare nella memoria dell’agricoltura atavica, quella che ha formato gli esseri umani.

Pasquale Gionti ringrazia il Presidente Nazionale Pasquale Buffardi  per avere riposto la fiducia nella sua persona e a tutti i Dirigenti di Realtà Popolare.

(Ufficio Stampa Maria Grazia Regis)

 

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: