AL TEATRO ARISTON DI SANREMO IL “PROGETTO SERENA ONLUS” HA APERTO UNA PORTA DI COMUNICAZIONE IMPORTANTE SUL LAVORO DEL”CANE ALLERTA”.


Il “Progetto Serena Onlus” non nasce dalla gioia ma dal dolore di tante persone impotenti, nei confronti di una malattia come il  – diabete – che per certi versi non perdona se non seguiti accuratamente dal medico, e in questo caso un grande supporto: il “Cane Allerta” il Salva Vita.

 

(Roberto Zampieri Addestratore e Fondatore del “Progetto Serena Onlus”)

(Sara Calgaro Addestratrice e Vicepresidente del “Progetto Serena Onlus”)

Il “Cane Allerta” ha un costo molto elevato, il suo è un addestramento mirato non solo sul comportamento, ma sull’olfatto. Un olfatto talmente potente che sa captare quando sta per sopraggiungere una crisi, che può portare al coma diabetico soprattutto nelle ore notturne: un bambino, un ragazzo, un adulto. Il “Salva Vita”.

Il “Progetto Serena Onlus” nata nel 2013 grazie al suo fondatore Roberto Zampieri, si prefigge un obiettivo, quello di poter donare a tutti coloro che convivono con questa malattia cronica il “Cane Allerta”, senza che il diabetico sia costretto a sostenere i costi proibitivi imposti dalle pochissime realtà esistenti sul territorio italiano.

L’impegno è immenso di tutti coloro che lavorano all’interno del Progetto Serena Onlus: medici, ricercatori, psicologi, addestratori, volontari … tutti insieme per il benessere del diabetico. Cani allenati a riconoscere l’odore emanato all’avvicinarsi di una crisi, un percorso scientifico studiato e preso in considerazione dal Professor Bonora della Cattedra di Verona e dalla dottoressa la psicologa Liliana Indelicato che si occupa della Prima Ricerca Ufficiale Sanitaria a livello Internazionale sul Cane Allerta, sotto la direzione del Professor Bonora.

(Ruby il “Cane Allerta” cucciolo di labrador Super Ospite)

Al ” Teatro Ariston” di Sanremo sabato 8 giugno dopo il concerto degli “Abba Celebration”, quando hanno visto entrare in palcoscenico il “Cane Allerta” portato tra le braccia dal suo addestratore Michelele Berlato, una standing ovation ha commosso tutti, anche il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri presente per la consegna del cane Ruby cucciolo di Labrador, alla piccola Sofia Ingrao di 9 anni con il diabete, il suo “Salva -Vita. Il Sindaco commosso: “Non ci sono parole per descrivere quello che sta accadendo su questo palco, commozione e gioia infinita…” Sofia è stata circondata dalle bambine della “Scuola di Danza Città di Sanremo” Luisella Vallino, passi di danza delle piccole ballerine per un omaggio alla vita.

(Teatro Ariston: Sofia Ingrao lacrime di gioia alla vista di Ruby tenuto in braccio da Michele Berlato)

(Teatro Ariston: il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri consegna il “Cane Allerta alla piccola Sofia).

Mi sono impegnata come Ufficio Stampa, Presentatrice della serata cercando di coinvolgere tantissime persone, per portare a conoscenza questa importante umana iniziativa del “Progetto Serena Onlus” e insieme agli “Abba Celebration” calcassero il palco del Teatro Ariston, lasciando dietro di sé una traccia indelebile del loro inesauribile lavoro sia della Musica, che nella ricerca scientifica del “Cane Allerta”.

Noi di Realtà Popolare in primis Maria Grazia Regis, non ci fermiamo, ma ci stiamo attivando attraverso le nostre risorse più importanti nel mondo giuridico e sociale, per preparare una legge che dia la possibilità al malato di diabete in tutti i suoi aspetti, di essere aiutato per poter accedere ai fondi dello Stato che permettano di acquistare un “Cane Allerta”.

(Ufficio Stampa Maria Grazia Regis)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: