POLITICA. GIORGIA MELONI DICE BASTA ALLE CASTRONERIE DELLA SINISTRA: “SE RAZZISMO C’E’ E’ QUELLO CONTRO GLI ITALIANI”.


Realtà Popolare abbraccia in pieno le parole di Giorgia Meloni FdI, non si deve e non si può controbattere la verità, non è più un orgoglio politico essere all’opposizione, sta diventando una guerriglia da parte della sinistra di parole improprie, di verità sommerse, pur di attaccare e demolire, un ostinata opposizione fatta di menzogne.

Montecitorio. Giorgia Meloni si infuria contro l’ultimo collega della sinistra che è intervenuto nel merito: “C’è un limite alle castronerie che si sentono in quest’aula, non si può dire per esempio che in Italia non è possibile entrare legalmente per colpa della Bossi-Fini. In Italia non è stato possibile entrare legalmente negli ultimi anni perché sono state azzerate le quote della Bossi-Fini, perché tutte le quote erano coperte da chi entrava illegalmente in territorio italiano, perché noi siamo l’unica nazione che dice che in Italia puoi entrare solo se paghi gli “scafisti”, ed è esattamente quello che abbiamo contestato in tutti questi anni. Quindi, primo, per favore cerchiamo di dire cose serie. Secondo, basta con l’accusa di razzismo istituzionale, il razzismo istituzionale l’ha fatto uno Stato che fa crepare gli italiani sotto un ponte e a chiunque arriva da fuori dà €37 al giorno, quello è razzismo istituzionale. Il razzismo istituzionale è dare a un pensionato sociale €480 al mese, quando per un immigrato se ne spendono €1200…”

(Ufficio Stampa Maria Grazia Regis)

 

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: