BRUNO DANOVARO CANDIDATO IN LOMBARDIA: “TO GIVE BACK” RESTITUIRE ORA E’ IL MOMENTO.


 

Bruno Danovaro ha ricevuto molto dalla vita come sportivo e continua a ricevere, ora è arrivato il momento di “restituire” mettendo al servizio della comunità tutta la sua espressione umana nonché sportiva. La conoscenza con il Presidente Nazionale di Realtà Popolare Pasquale Buffardi le ha permesso di condividere il suo programma e puntare su il rinnovamento del nostro partito e della Lombardia. Bruno Danovaro classe 1968 genovese di nascita e milanese di adozione, candidato alle Regionali con “Realtà Popolare” appoggia la lista Gori “Obiettivo Lombardia Per Le Autonomie”.

Realtà Popolare non ha voluto entrare nel calderone politico, staccatosi da Energie per l’Italia di Parisi punta sulla Lombardia. Perché la scelta di Gori?

E’ stato scelto in totale accordo con il Presidente Pasquale Buffardi di appoggiare Gori. Prima della politica conta l’uomo, Gori è un uomo onesto, capace, dimostrando in concreto di essere stato un buon Sindaco di Bergamo. Ho scelto di andare oltre le ideologie trite e ritrite, lo sport mi ha insegnato la correttezza e il rispetto dell’avversario, in politica la mia linea sarà pulita, onesta, propositiva. Non vi sarà posto per polemiche, attacchi distruttivi, risse, urla … Le promesse le lascio ai venditori del 3×2, io mi limito di poter realizzare poche cose, concrete e che diano risalto alla comunità prima di tutto..

Lei è un campione, uno sportivo che nel suo dna non  esiste la parola arrenditi, ma “resisti”. La politica è come un ring, ma lei sicuramente sa dosare la sua forza, ci aiuti a capire?

Lo sport mi ha insegnato la correttezza e il rispetto dell’avversario, in politica la mia linea sarà onesta, pulita, propositiva. Mi muovo attraverso le realtà che conosco bene come lo sport, la sicurezza delle palestre, dei campi sportivi … senza dimenticare uno sguardo all’ambiente ed ai miei amici animali. La mia linea sarà di stampo anglosassone, una linea precisa acquisita dalla mia carriera sportiva e non solo. Un progetto per molti ambizioso non per me, che sto vivendo  con concretezza il mio ruolo di uomo dello sport e uomo del popolo. Dialogo aperto con tutti a condizione del fare concreto. Immagino un Paese in cui le persone tornino alla bellezza, felicità e ottimismo. Io ci sono riuscito, spero con tutto me stesso di riuscirci anche per gli altri.

La campagna politica è iniziata lei la dovrà portare avanti, comunicare ed essere rappresentativo sotto tutti gli aspetti. Da adesso in poi come si muoverà?

Rispetterò i miei impegni sportivi come atleta “pro”, come Maestro e nell’impegno sociale. Metto me stesso al servizio degli altri, recuperando attraverso lo sport, uomini indeboliti dalle loro colpe all’interno delle carceri, nelle comunità di recupero dei tossicodipendenti e nelle scuole disagiate. Porte aperte a tutti coloro che hanno sbagliato e vogliono tornare nuovamente a camminare a testa alta senza vergogna. Esiste sempre una seconda possibilità nella vita. Non svolgo tutto questo per raccogliere voti o adesioni ma tutto ciò fa parte della mia vita  prima ancora di essere candidato. Io Bruno Danovaro Candidato per la Regione Lombardia – Con Voi, insieme a Voi -.

(Maria Grazia Regis)

 

 

                                                                                                                                                                                                                     

 

Lascia un commento